Sherry era incinta quando un pirata della strada l’ha investita. Questa è la storia di una mamma che non si è arresa al suo destino

Sherry è una cagnolina incinta: mancava poco al suo parto, quando una macchina in corsa l’ha colpita in pieno e l’ha sbalzata nelle sterpaglie, tra i cespugli spinosi. La poverina era terrorizzata da quanto le era accaduto, e probabilmente pensava che nessuno la sarebbe venuta a salvare.

Tuttavia, una ragazza di nome Moksha, è stata testimone dell’incidente e ha chiamato immediatamente il centro di salvataggio Animal Aid. È stata davvero una fortuna che la ragazza fosse presente in quel momento: di sicuro se non ci fosse stato nessuno, Sherry sarebbe morta dopo nemmeno troppo tempo.

Vediamo come sono andate le cose!
La piccola, dopo l’incidente, aveva il muso nella terra e cercava di muoversi e spostarsi, sebbene con scarsi risultati. I due volontari accorsi in suo soccorso l’hanno presa in braccio e portata al furgoncino di Animal Aid. Nel frattempo, Moksha aveva raccontato alle autorità come era avvenuto l’incidente, descrivendo nei dettagli tutto ciò che aveva visto.

Fortunatamente di ragazze come lei ne esistono ancora: senza Moksha, la povera Sherry non avrebbe avuto la fortuna di essere salvata dai volontari di Animal Aid e sarebbe rimasta sola tra le sterpaglie per troppo tempo.
Una volta giunti al rifugio, con Sherry avvolta in una morbida coperta, la cagnolina viene subito esaminata per scongiurare la possibilità di un trauma cranico.

Dopo una notte di riposo, Sherry torna in piedi e riprende subito a camminare, pur rimanendo comunque spaventata e nervosa: è comprensibile, dopo ciò che le è successo! Dopo una buona dose di coccole ha iniziato a rilassarsi, anche perché probabilmente, nel suo piccolo, ha realizzato di essere in buone mani e che le piccole creature che portava dentro di sé stavano bene.

La speranza è che riesca al più presto a trovare una famiglia disposta ad adottarla, magari prendendosi carico anche dei futuri cuccioli!

Lascia un commento