Salvano una cagnolina e i suoi bambini, erano legati dentro a un sacco

Abbandonare un cane, con i suoi cuccioli chiudendoli in un sacco in mezzo al nulla è qualcosa che di veramente criminale e in molti paesi del mondo è assolutamente illegale.

Tutti gli esseri viventi del nostro pianeta, hanno diritto a vivere e le condizioni con cui alcuni esseri umani trattano certi animali sono a dir poco vergognose.

Questa povera cagnolina e i suoi piccoli, sono stati lasciati in mezzo ad un’autostrada del Brasile e hanno dovuto faticare moltissimo, anche solo per liberarsi della trappola in cui erano stati confinati.

Fortunatamente una donna di nome Josiane Almeida è riuscita a soccorrerli.

La donna è stata informata da uno sconosciuto di questa triste situazione e la Almeida che fa parte di una squadra di soccorso per animali è immediatamente intervenuta.

Una volta giunta sul posto, la situazione è sembrata immediatamente paradossale. La povera cagna era completamente immobilizzata dentro un sacco e questo denotava una straordinaria crudeltà, messa in atto da coloro che non hanno provato alcun rimorso nel trattarla in quel modo.

La madre era in pessime condizioni fisiche e aveva persino delle ferite, mentre i cuccioli, bloccati dentro il sacco, rischiavano di soffocare.

In un primo momento il cane era molto spaventato all’avvicinarsi della soccorritrice, ma fortunatamente ha compreso in breve tempo che era giunta lì per aiutarla.

Josiane ha trasformato la sua casa in un rifugio per gli animali bisognosi ed è stato proprio lì che ha condotto la madre e i suoi piccoli.

Dopo un primo controllo veterinario ed una buona dose di acqua e cibo, Josiane e il marito hanno fatto del loro meglio per prendersi cura di loro.

Un bagno caldo ha aiutato a ripulirli da tutto il lerciume accumulato e il loro affetto è servito molto per cancellare quella terribile esperienza.

Purtroppo il medico ha diagnosticato alla madre una brutta malattia che necessitava di cure immediate e Josiane ha avviato una campagna online, per raccogliere fondi per il suo intervento.

Molte persone hanno donato cibo e denaro per questa causa e la cagnolina ha iniziato il suo primo ciclo di terapia, rispondendo in maniera positiva alle cure.

I piccoli che aveva con se erano in cinque e grazie agli sforzi di Josiane e del marito stanno tutti bene e appena la situazione della madre si sarà stabilizzata e loro saranno autonomi, cercherà una casa per ciascuno di loro.

Articoli correlati