Ritrovano la loro gatta a 200 km da casa, dopo mesi di ricerche scoprono che è sopravvissuta grazie ad un nuovo amico randagio

Cindy è una gatta molto fortunata. E’ stata adottata quando aveva appena due mesi, da una famiglia amante dei gatti. Ha vissuto per 12 anni una vita a dir poco perfetta, tante coccole, buon cibo, una casa e un giardino a sua disposizione. La famiglia Brondan ha affermato che Cindy non ha mai provato ad uscire dal perimetro residenziale, è sempre stata felice così, con le sue abitudini, i suoi giochi e tante coccole.antepri

Un giorno però, la piccola Cindy è scomparsa, non si sa precisamente cosa sia successo, alcuni vicini dissero di aver visto un uomo che cercava di accarezzare la gattina, l’unica cosa certa però è che la gatta era  svanita. La famiglia cerco nei dintorni, appese manifesti e mise appelli in rete con la foto dell’animale,con la speranza di ritrovarla. Passarono i giorni, le settimane e i mesi, ormai avevano perso le speranze, finché vennero contattati online da qualcuno che affermava di aver visto un gatto randagio che le assomigliava molto. La cosa strana che hanno affermato però era che questo gatto era sempre accompagnato da un cane randagio il quale non permetteva a nessuno di avvicinarsi, non era quindi possibile controllare se fosse veramente Cindy, la quale aveva un tatuaggio identificativo nell’interno coscia.

3

Erano 4 mesi che venivano avvistati insieme, in un paesino che distava 200 Km da casa loro. La famiglia, dopo aver visto una foto del gatto che dava buone speranze che fosse Cindy è accorsa sul posto con tanta speranza, ed è stato lì che dopo poche ore di ricerche hanno ritrovato la loro amata gattina, era un po sporca ma stava bene. Com’era stato detto loro, insieme a lei c’era un cane, che però non si è opposto quando ha visto la gatta andare in contro alla sua famiglia. Testimoni hanno affermato che entrambi gli animali, mangiavano insieme, si spostavano insieme e che il cane sembrava essere diventato il suo angelo custode. “Una gatta domestica come Cindy non sarebbe mai potuta sopravvivere da sola per le strade” ha affermato la famiglia.

2

I Brondan commossi da ciò che gli avevano raccontato sul cane protettore, sono tornati a casa con i due sopravvissuti che ormai erano diventati amici per la pelle. Dopo una visita al veterinario che confermava lo stato di salute buono di entrambi, hanno deciso di adottare anche il dolce randagio, lo hanno chiamato Angel, per essersi comportato da angelo custode, e adesso entrambi gli animali con gli altri gatti della famiglia, vivono felici insieme. ” Cindy e Angel Sono inseparabili, un amicizia che ci commuove tutti i giorni” ha concluso la famiglia.

gatto-su-testa-di-cane-e1454963804416