Maestra percorre 2400 km e spende tutti i suoi risparmi per salvare 100 cani dalla macellazione…

Una donna ha salvato 100 cani dal essere torturati e macellati per il Festival Yulin, in una città del sud della Cina. Qui il solstizio d’estate si celebra con una festa brutale, ogni anno macellano e consumano circa 10.000 cani. Inoltre , secondo la Humane Society International (HSI) circa 10 milioni di cani vengono uccisi per la carne ogni anno in Cina. Tuttavia, non tutta la popolazione cinese è d’accordo con queste pratiche.
 La signora Yang Xiaoyun, 65 anni, è un insegnante in pensione che ha un ricovero per animali, e ha deciso di recarsi a Yulin per salvare 100 di quei cani da morte certa.

Yang ha deciso di percorrere più di 2.400 chilometri per Yulin e ha speso tutti i suoi risparmi per salvare 100 cani dall’ essere macellati. Si occupa di un ricovero per animali chiamato “casa comune”, in cui vivono più di 1000 cani. Molti degli animali sono malati e lei gli dà le cure mediche. Come molti rifugi, questo dipende da volontari e donazioni per andare avanti.

donna-saves-100-cani-Yulin-1

Certo, le condizioni in cui vivono la donna e i cani del rifugio, non sono certo delle migliori, ma almeno questi cani hanno avuto l’occasione di vivere e questa donna non fa altro che sacrificare se stessa e la sua vita per amore degli animali

donna-saves-100-cani-Yulin-3donna-saves-100-cani-Yulin-5

donna-saves-100-cani-Yulin-4

La signora Yang prepara pane di mais cotto a vapore due volte al giorno per nutrire gli animali, anche se c’è sempre qualche sorpresa speciale per tutti i cani quando i volontari vengono a visitare Yang la quale cerca di dare a questi pelosetti queste sorprese ogni fine settimana.

donna-saves-100-cani-Yulin-8donna-saves-100-cani-Yulin-9donna-saves-100-cani-Yulin-10donna-saves-100-cani-Yulin-6donna-saves-100-cani-Yulin-11

Secondo una ricerca condotta da Animals Asia per quattro anni, non ha rivelato alcuna evidenza  di strutture di allevamento di cani nel paese, il che significa che la stragrande maggioranza dei cani macellati sono raccolti dalla strada o sono addirittura rapiti dai loro proprietari e poi inviati ai macelli, molti dei quali ancora indossano il collane.

donna-saves-100-cani-Yulin-12
Immagine tratta da: Asia Animal

Questi gatti vedono come uno a uno i suoi amici vengono uccisi di fronte a loro. Il gatto che si tiene alla recinzione è stato poi salvato da HSI.

donna-saves-100-cani-Yulin-14

Gruppi animalisti come HSI in Asia sono in lotta per porre fine alla crudele pratica, che molti credono sia una “tradizione”, ma in realtà è stato recentemente avviato da parte dei commercianti di carne di cane. Quest’anno la comunità animale ha usato l’hashtag # StopYulin2015 come una chiamata alla fine del festival. Diversi attivisti in Cina, tra cui Xiaoyun, hanno risposto, accusando gli organizzatori del festival di torture e crudeltà inutile.

Almeno quelli salvati da HSI e altri attivisti come la signora Yang,  hanno la possibilità di avere un futuro migliore. L’atteggiamento verso il consumo di carne di cane e gatto in Cina sta cambiando, ma in alcuni settori queste “tradizioni” hanno ancora radici profonde. Dobbiamo unire le nostre voci per far si che questa pratica crudele venga annullata.