“Preferiamo vivere per strada con Olivia, che vivere senza di lei” Le parole della famiglia minacciata dai condomini che vogliono disfarsi del cane.

Elizabeth Woodard soffre di una rara malattia mortale, la sindrome da attivazione mastocitaria. E’ una malattia che provoca terribili sbalzi di pressione, tachicardia e vertigini.

La ragazza ha dovuto lasciare anche il lavoro a causa di questa sindrome, ma tre anni fa un piccolo pelosetto le ha cambiato la vita. Le è stato regalato un cucciolo, ma erano ancora ignari delle capacità del cane.

“Abbiamo visto quello che è capace di fare. La prima volta abbiamo pensato che fosse una coincidenza, ma poi è successo ancora e ancora” spiega la famiglia.

Olivia, così è stata battezzata la cagnolina, è in grado di prevedere se il cibo farà male ala sua umana o meno, o se la pressione subirà uno sbalzo a breve.

“A volte, mentre Elizabeth sta mangiando qualcosa e a noi sembra vada tutto bene, Olivia sa meglio di noi cosa può farle male. Inizia ad abbaiare e poi salta su di lei e le spinge via il cibo”.

Purtroppo però il condominio si è lamentato assiduamente del continuo abbaiare di Olivia, e adesso pare che vogliano fare in modo di toglierle il cane.

“Se perdiamo Olivia, perdiamo Elizabeth,” ha detto la madre Harriet Woodard. “Loro devono stare insieme.”

L’avvocato incaricato delle questioni amministrative del condominio, ha detto che i Woodard si sono sempre rifiutati di rispondere alle lamentele. Non hanno preso in considerazione i consigli di insonorizzare la casa, ne hanno cercato di abituare il loro cane a non abbaiare così tanto.

La famiglia non ha alcuna intenzione di arrendersi, vivono in quella casa da 25 anni e l’unica cosa che hanno detto, è che sono pronti a battagliare fino a quando ce ne sarà bisogno.

“Preferiamo vivere per strada con Olivia, che vivere senza di lei”. Con questa frase, la famiglia Woodard ha detto tutto.