Questo Pit bull Era Stato Cresciuto Con La Paura E Il Dolore, Usato Solo Per Combattere La Sua Stessa Specie, Ma Quando Riceve La Sua Prima Carezza La Commozione E’ Indescrivibile..

Era stato cresciuto con la cattiveria e la violenza, era stato destinato ai combattimenti tra cani e sapeva fare bene il suo dovere. Non aveva mai ricevuto una carezza, l’affetto di un umano, non aveva mai sfiorato la felicità, costretto a vivere una vita di lotte e di dolore, finché fosse arrivato il suo momento o finché avesse trovato un cane più forte di lui. Nonostante la cattiveria dell’essere umano però lungo la strada si può sempre incontrare qualche anima buona, disposta a lottare per il bene degli esseri più innocenti e indifesi.

La storia di questo Pit bull è purtroppo un dejavou di tantissime storie di cani destinati ai combattimenti tra simili. Lui si chiama Cruz e quando è stato salvato, era impaurito, e nervoso, era stato tenuto tra la sporcizia, e le zecche in condizioni pietose, era talmente spaventato dall’essere umano che ha resistito ai tentativi dei suoi soccorritori con estrema determinazione, tant’è che dovettero prenderlo con un bastone starter per riuscire a portarlo al rifugio. Fu subito catalogato come cane aggressivo e sicuramente avrebbe trascorso tutta la sua vita lì, senza avere la possibilità di conoscere l’affetto di una famiglia e il calore di una casa, in solitudine nel suo isolamento.

Ma per fortuna ci fu una donna che non volle credere all’etichetta che gli era stata data, e con voce soave e tanta pazienza, si è avvicinata alla gabbia con la ferma intenzione di offrire a questa povera creatura, la sua prima carezza, aspettando pazientemente che lui glielo concedesse. Le immagini di questo stupendo cane da combattimento mentre riceve le sue prime attenzioni e le sue prime carezze sono davvero commoventi. Dietro a quegli occhi una volta spaventati si nasconde un angelo pieno d’amore da dare a chiunque sia disposto a ricambiarlo, gli occhi di un angelo che aveva incontrato le persone sbagliate.