In Olanda non esistono animali abbandonati ne animali randagi, ma pochi sanno come abbiano fatto

In Olanda non esistono animali abbandonati.

L’esistenza dell’abbandono degli animali nelle strade, è uno dei problemi meno valorizzati, ma purtroppo è presente in tutto il mondo attuale. A parte il fatto che gli animali vengono esposti a soffrire di ogni tipo di male, vi è anche la preoccupazione che in molti paesi viene visto come un problema che non ha bisogno di una soluzione immediata. Per fortuna non tutti i paesi la pensano cosi; ci sono nazioni che hanno preso validi provvedimenti per combattere l’abbandono e sono riusciti ad offrire a tutti gli animali una vita degna e lontana da tutte le sofferenze che la vita di strada gli riserva.

Risultati immagini per cani randagi

Uno dei paesi che ha raggiunto il massimo risultato è stata l’Olanda che vanta il titolo di non avere animali randagi (e non ha usato la soppressione per raggiungere questo esito). Questo risultato dovrebbe essere un significativo esempio per tutta l’umanità, del fatto che si possono raggiungere questi obbiettivi se le autorità agissero nel modo più appropriato.

Andiamo a scoprire come hanno raggiunto questa magnifica vittoria:

CONSAPEVOLEZZA

Una delle ragioni più importanti per cui in questo paese non esistono animali randagi è l’alta collaborazione che hanno dimostrato i suoi abitanti, sia nei confronti degli animali domestici che di altri animali. La popolazione nell’insieme vede il maltrattamento come un crimine deplorevole tanto quanto qualunque altro crimine.

In Olanda cosi come in altri paesi come l’Inghilterra, gli animali da compagnia hanno gli stessi diritti degli esseri umani. Questo fa si che quando una famiglia decide di prendere una cane o un gatto, non lo fa come se stesse prendendo un oggetto ma come se stesse aggiungendo un nuovo membro alla famiglia, importante come lo può essere un figlio. Da questo possiamo capire che in questi paesi i diritti degli animali sono DIRITTI FONDAMENTALI come quelli degli esseri umani. Questo quadro giuridico ha permesso che l’Olanda fosse una delle nazioni più ammirate per come trattano tutti gli esseri viventi sia domestici che selvatici.

STORIA DEGLI ANIMALI IN OLANDA

Nonostante l’attuale mentalità, c’è da dire che il cambiamento non è avvenuto da un giorno all’altro è quindi necessario partire dalle radici che hanno portato a questa bellissima attuale realtà.

Una delle radici, data il XIX sec. quando in Olanda gli animali randagi erano più di quanti ce ne siano oggi in Tailandia (dove c’è una situazione tremenda di sovraffollamento e maltrattamento verso la fauna urbana).

Questa situazione ha sollevato la rabbia della popolazione dell’epoca. Il motivo per cui ci furono cosi tanti animali abbandonati per le strade dell’Olanda fu la divulgazione dei cani di razza.

La situazione diventò cosi critica che lo stato decise di imporre una tassa sugli animali di razza con lo scopo di diminuirne l’acquisto, ma ottenne l’effetto contrario, tanto che anche i proprietari di cani di razza finirono con abbandonare i propri animali per non sostenere il costo di quella tassa obbligatoria.

Da questa situazione, che ancora una volta vede vittime i migliori amici dell’uomo, nacquero le prime associazioni per la protezione degli animali, che hanno combattuto duramente affinché gli animali potessero avere un trattamento dignitoso ed equo come meritano.

ATTUALI LEGGI E MISURE

Dalla lolla di coloro che si sono battuti per proteggere gli animali ne è conseguito una serie di leggi nel XX sec. La più importante è la legge della sanità, che è una sanzione esemplare di 17000 euro di multa e 3 anni di reclusione senza cauzione per chi danneggia una animale domestico. Anche il governo ha istituito campagne di prevenzione con sterilizzazioni di massa obbligatorie coperte dal governo, per evitare che nascite  “indesiderate” finissero nelle strade.

Ovviamente non è stato definitivamente eliminato l’abbandono nonostante le persone sappiano a cosa vanno incontro, ma la situazione è facilmente gestibile ed ogni animale viene salvato e messo in adozioni senza sovraffollamento nei rifugi.

In pratica l’Olanda ha raggiunto l’obbiettivo di far vivere degnamente tutti gli animali, con 4 cambiamenti principali: 1) Consapevolezza  2) Disincentivare l’acquisto di animali attraverso tasse e imposte piuttosto elevate.  3) Leggi severe e sanzioni gravi per abuso e abbandono degli animali.  4) Castrazione massiccia e obbligatoria.

Condividi questo esempio di un paese che dovrebbe essere imitato da tutti e facci sapere cosa ne pensi.

Articoli correlati