“Non ti lascerò, mamma”: il piccolo Koala si aggrappa alla madre investita, con tutte le sue forze, mentre loro operano per cercare di salvarle la vita

Le relazioni di amore e amicizia nella vita sono fondamentali per lo sviluppo emotivo delle persone, ma ci sono legami così potenti che non ci sono parole che possano spiegare l’incredibile connessione e dipendenza generate, come accade con la relazione madre-figlio.

Probabilmente nessuna madre sulla terra ha sperimentato tanto amore nel suo cuore come quello che prova per un figlio, e sebbene l’amore non sia sempre reciproco, ci sono bambini riconoscenti che allo stesso modo darebbero la vita per le loro madri. Una grande manifestazione di quell’amore è ciò che è successo con questo cucciolo di koala, Phantom e sua madre Lizzy.

 

La madre è stata investita mentre cercava di attraversare l’autostrada sulla Warrego Highway, a Coominya, a ovest di Brisbane, in Australia, secondo l’Australia Zoo.

La povera Lizzy fu gravemente ferita, ma la sua peggiore preoccupazione fu che portava il suo piccolo figlio nella sua borsa marsupiale e temeva per la sua vita. Ma fortunatamente alcune anime gentili hanno capito cosa è successo e hanno immediatamente portato entrambi gli animali all’Australian Wildlife Wildlife Hospital, fondato da “The Crocodile Hunter” Steve Irwin. Lì furono trattati con urgenza.

Dopo averla esaminata, hanno scoperto che aveva subito un danno facciale, un trauma toracico e un polmone era collassato. Così hanno deciso di intervenire immediatamente. Ma certamente tutti temevano per il piccolo, era totalmente desolato e si rifiutava di lasciare la madre ferita. Quindi lo staff dell’ospedale ha fatto il gesto più grande con il piccolo … Gli hanno permesso di stare con sua madre!

La cosa buona è che tutto è andato per il meglio, e Phantom ha potuto confortare sua madre, mentre si sentiva al sicuro sapendo che non sarebbe potuto succedere niente di male se fosse rimasto al suo fianco.

“Abbiamo lasciato Phantom con Lizzy durante le procedure e i controlli, per assicurarci che né la mamma né il piccolo fossero stressati”, ha detto lo staff dell’ospedale.

Phantom di appena due chili rimase aggrappato a sua madre per tutto l’intervento a cui fu sottoposta per salvarle la vita.

Il polmone della madre è stato riparato e dopo un mese di recupero completo, hanno comunicato la lieta notizia che tutti stavano aspettando: Lizzy e Phantom potevano essere rilasciati e restituiti alla natura.

I koala sono originari dell’Australia e sono animali asociali che creano legami solo quando sono piccoli e solo con le loro madri.

La storia di Phantom e Lizzy ha fatto il giro del mondo, anche se ci sono voluti 3 anni, ci sono milioni di utenti delle reti che richiamano la grande lezione di amore che il piccolo ha dato al mondo non volendo lasciare la sua madre.

E la grande compassione dello staff per averlo permesso dimostra che possiamo ancora aspettarci cose buone dall’humanità.