Lo Zoo Di Mendoza, Dove Il Povero Orso Arturo E’ Deceduto, Continua A Fare Scalpore, Scoperte Ferite Inflitte Di Proposito Sugli Animali

Che cos’altro deve accadere in questo luogo infernale per chiuderlo definitivamente? Stiamo parlando dello stesso luogo dove gli animali muoiono senza spiegazione. Questo luogo che è stata anche la prigione di Arturo fino al suo ultimo respiro. Le cose continuano a peggiorare nello zoo di Mendoza, Argentina. Ancora non è stato fatto niente nonostante si conoscano 13 casi di animali morti senza una spiegazione, inoltre si è a conoscenza che oltre a questi 13 casi, altri animali sono morti a causa di balle piene di pesticidi, anche se non è stato riconosciuto un colpevole.

Ricordiamo il povero Arthuro, soprannominato l’orso più triste del mondo, al quale è stata negata la libertà più volte prima di lasciarci giusto qualche settimana fa. Lo zoo di Mendoza deve chiudere! Tutti gli zoo devono chiudere!

Ecco l’ennesimo caso in questo zoo degli orrori, questa volta la vittima è una femmina di ippopotamo, alla quale hanno causato diverse ferite sul corpo con oggetti taglienti ed arma da fuoco. E’ stata Mariana Caram, guida turistica, a rendersi conto delle condizioni della povera bestiola, durante un tour nello zoo. Caram ha contattato subito il responsabile della salute degli animali dello zoo per capire cosa fossero quelle ferite. Il veterinario, non era al corrente della situazione ma ha minimizzato le condizioni dell’animale dicendo che erano ferite lievi. Non convinta Caram ha fatto venire i suoi due veterinari a controllare, Dr Federico Correa e Jennifer Iberra, che hanno riferito che quelle ferite sono causate intenzionalmente da oggetti appuntiti, per non parlare della ferita da arma da fuoco.

Alla luce di queste informazioni è stata avviata un indagine sul caso dell’ippopotamo e non solo, ma le condizioni generali del luogo sono davvero terribili per tutti gli animali presenti e purtroppo anche se questo stabilimento si trova da un po sotto i riflettori, è palese che tutti gli zoo rendono la vita dei suoi animali davvero triste.

La denuncia non è limitata al caso dell’ippopotamo ma si ha la speranza di riuscire ad aiutare gli altri animali presenti nello zoo. Nel frattempo possiamo solo firmare, firmare e firmare, con la speranza che serva a qualcosa, come già in passato è servito, anche se non nel caso del povero Arturo. Se volete che gli zoo chiudano  Firmate la petizione