L’emozionante storia di Bramble, il cervo che crede di essere un cane

Quando si parla di adozioni di animali si pensa subito ad un simpatico cucciolo di cane, o si preferisce, per chi ama intravedere un pò di mistero, il gatto, ma in questo caso tutte le normali regole risultano sovvertite. Tutto inizia quando un automobilista intravede in mezzo alla campagna inglese un piccolissimo cervo apparentemente immobile e che non rispondeva a nessuna sollecitazione. Preso da commozione nel vedere questa fragile creatura indifesa, l’ha delicatamente trasportata presso il Nuneaton & Warwickshire Wildlife Sanctuary, una riserva naturale che ospita animali anche selvatici.

Quì, vive Geoff Grewcock, il fondatore della riserva ,che ha accolto questo minuscolo bambi di 2 settimane di vita. Geoff si occupa di curare animali selvatici feriti per poi reintrodurli in natura. Spesso succede che per taluni di loro ciò non sia possibile,  poichè sono stati troppo gravemente feriti e non sarebbero in grado di difendersi da soli una volta lasciati liberi, oppure perdono il loro ambiente ecologico. E poi ,c’è lo straordinario caso di Bramble, che non ne vuole proprio sapere di essere reintrodotto in natura, perchè trovano la vita domestica ed il legame con gli amici umani gratificante e piacevole.

Passato il momento difficile del recupero, Bramble, ha imparato a condividere la sua nuova vita in casa di Geoff, con i suoi 4 cani. Un legame speciale soprattutto con uno di loro, Buster, che considera un pò come il suo papà putativo. Bramble ha imparato a comportarsi esattamente come un cane, accoglie i visitatori al cancello, si accoccola sul divano per fare compagnia ai padroni, divide con l’inseparabile Buster la ciotola dell’acqua, la cuccia…purtroppo non riesce ad abbaiare.

In queste adorabili immagini si può vedere Bramble condividere tutti i momenti della giornata con i suoi amici cani e con il suo amato Geoff.

Bramble sul divano, Geoff ha dichiarato che non lascerà comunque libero il cervo, perchè in Gran Bretagna esiste un sovrannumero di questi animali, che pertanto possono essere cacciati,” questo, non succederà mai al mio Bramble”ha detto commosso.

Tenerissimi amici!

Naturalmente non manca di piazzarsi davanti alla dispensa quando ha fame, in cerca di qualche snak.

Il dolce bambi sui social è diventato testimonial della riserva ed ha un nutrito numero di fans.

Con il suo inseparabile amico Buster.

Fonte:/http://www.littlethings.com

 

 

Lascia un commento