Salvano una mucca dalla macellazione e la portano in un santuario. Ma c’è qualcosa che non va, la mucca è agitata, si comporta in modo strano. Quando scoprono il motivo gli si spezza il cuore.

Clarabella è stata salvata dal caseificio a fine novembre, dalla missione di Edgar in Australia, a poche ore dalla sua macellazione in azienda. Avevano deciso di disfarsi di lei perché la sua produzione di latte era scesa troppo per disturbarsi di tenerla in vita.

Clarabella

Quando Clarabella è arrivata al rifugio andava tutto bene. Con il passare dei giorni però i volontari hanno notato che lei si stava comportando in modo strano. Clarabella aveva cominciato a mantenersi a distanza da loro e si mostrava molto preoccupata e agitata. Dopo alcuni giorni di ricerche, hanno scoperto che la mucca aveva partorito e aveva nascosto il vitellino in un luogo dove l’erba era alta. Lo aveva accudito per giorni, senza che se ne rendesse conto nessuno.

vitello
Mucca nasconde il suo vitellino appena nato in modo che non possano portarlo via, come in passato

Questa mucca ha escogitato un piano per evitare che il suo piccolo le venisse tolto per l’ennesima volta. In passato lei era una mucca da latte, le avevano  strappato via i suoi piccoli più volte. Era così sconvolta dal ricordo dei suoi cuccioli precedenti che decise di fare qualcosa per evitare che gli portassero via nuovamente, il suo vitellino. Questa scoperta ha spezzato il cuore dei volontari, nel capire quanto avesse sofferto per i suoi piccoli.

Vitello in un santuario

Le mucche sono note per il loro istinto materno profondo. Sono state documentate varie storie su questo argomento. Successe già in passato che una mucca avesse partorito due gemelli lasciandone solo uno in vista e nascondendo l’altro a fin che non glieli portassero via entrambi.

Vitelli in un santuario

Pam Ahern, fondatore della missione di Edgar,  ha raccontato la storia di un’altra mucca salvata, di nome Pixie. “Pixie era molto giovane, troppo giovane per essere rimasta in cinta “, ha detto Ahern. “Ma Pixie era molto, molto protettiva e amava il suo vitellino. Anche se lei era una madre  prematura, l’istinto materno era molto forte e ci impegnammo per non separarli  “.

Mucca e il suo vitelloMucca e il suo bambinoMucca nasconde il suo bambino appena nato

Per fortuna questo vitellino di nome Valentino che è nato il 14 febbraio,avrà una vita migliore rispetto alla maggior parte delle vacche da latte e rimarrà nel santuario con la madre.