“Il nostro cane ha cominciato ad abbaiare animatamente. Siamo usciti in giardino e nostro figlio giaceva a terra privo di sensi. Quando abbiamo capito cosa aveva fatto il cane…”

Il peggior incubo di ogni genitore è che possa accadere qualcosa di orribile al proprio bambino. Questo è quello che è successo a questa famiglia quando il loro bambino stava annegando. Ma un’eroina inaspettata ha agito subito e ha salvato il bimbo.

Improvvisamente Alexander, di 2 anni, era svenuto nell’acqua a Coffs Harbour in Australia orientale, stava facendo il bagno in una piccola piscina gonfiabile. Vicino a lui c’era il cane, Leala, un Staffordshire Bull Terrier di nove anni.

Leala non ha esitato un secondo e si è gettata nella piscina per cercare di tirare il bambino fuori dall’acqua. Si pensa che sia successo questo dato che il bimbo è stato trovato con il busto fuori dalla piscina e le gambe dentro, e risultava avere molta acqua nei polmoni. Successivamente il cane ha deciso di “chiedere” aiuto. Leala è corsa dentro la casa della famiglia e ha cercato come una matta di attirare l’attenzione. Il padre del bambino capì subito che era successo qualcosa e corse fuori con Leala.

Il padre diede ad Alexander il primo soccorso e continuò per 27 minuti prima che arrivassero i paramedici. Un elicottero ha preso il bambino e lo ha portato in un ospedale di Brisbane, dove è stato messo in coma artificiale per 36 ore.

“I medici ci hanno detto che dovevamo prepararci al peggio, forse non avremmo più portato Alexander a casa, o pure si sarebbe potuto svegliare con qualche tipo di danno cerebrale” dice mamma Lisa Brockbank al Daily Mail.

Ma il bambino era un grande combattente e straordinariamente dopo 48 ore ha cominciato a svegliarsi ed ha cominciato a respirare per conto suo.

“E ‘stato davvero un miracolo che si sia ripreso così in fretta” dice la mamma.

I medici dicono che la reazione rapida del cane Leala e di primo soccorso del papà  hanno fatto che Alexander sopravvivesse.

“Dobbiamo ringraziare il nostro amato cane, Leala. Lo ha tirato fuori dall’acqua e poi ha avvisato David (il papà), il quale ha capito che era successo qualcosa. Senza il nostro cane, il nostro bambino non sarebbe con noi oggi” scrive la madre di Alessandro.

E siamo assolutamente d’accordo. Leala è un’eroina che merita tutto l’amore del mondo.