La bambina aveva dovuto attraversare momenti difficili, e l’asino era stato salvato dopo una vita di maltrattamenti. Decidono di farli incontrare, quello che ha fatto l’animale per la bambina ha lasciato tutti commossi. Ecco la storia di Shoky e Ambra…

La vita ci racconta le storie più belle e commoventi come questa “favola” della bambina e l’asino.

Un asino sottoposto a maltrattamenti e una bambina che non parla s’incontrano. Dal grande amore nasce un miracolo. I soccorritori hanno trovato l’asino Shoky in un campo in Irlanda. Aveva una corda legata stretta al collo. La pelle era piena di piaghe e lesioni. Il padrone aveva versato della candeggina sulle ferite per disinfettarlo!

I soccorritori hanno sequestrato Shoky e l’hanno portato in un rifugio per curarlo. Una volta ripresosi Shoky è stato trasferito presso The Donkey Sanctuary a Birmingham. Qui gli animali che hanno subito abusi vivono sereni e danno sostegno terapico a bambini che hanno difficoltà psicomotorie.

Un giorno Shoky ha incontrato Ambra, una bimba di due anni, nata prematuramente insieme alla sua gemella. Ambra era in attesa di un intervento chirurgico che gli avrebbe dato la possibilità di migliorare la respirazione.

La bambina aveva già subito una tracheotomia d’urgenza che gli aveva salvato la vita. Il tubo inserito, però, aveva interrotto il flusso d’aria che raggiunge le corde vocali. A causa di questo flusso di aria interrotto, Ambra non parlava.

Ambra, per un problema cerebrale, ha anche i movimenti molto rallentati. Questo è il motivo che ha spinto i genitori a rivolgersi al Donkey Sanctuary. Per Ambra era la prima volta che si avvicinava a un animale e per Shoky era la prima volta che aiutava un bambino.

Come si sono visti è nata subito una complicità unica. Shoky ha subito abbassato la testa in segno di sottomissione e Ambra l’ha accarezzato. I genitori erano preoccupati, ma tutto è andato nel migliore dei modi.

Quando Ambra ha raggiunto i tre anni, era pronta per il nuovo intervento. Da quando frequentava Shoky, si era aperta molto, ma non aveva mai parlato. Il giorno prima dell’intervento, dopo una passeggiata insieme al suo amico, al momento dei saluti, il miracolo! Ambra ha accarezzato Shoky e gli ha detto “Ti amo, Shoky!”

Tutti sono rimasti commossi dalle sue parole, la felicità si leggeva negli occhi di ogni persona presente. Ambra è cresciuta, va a scuola, è diventata forte, ma nel suo cuore c’è sempre il suo amico Shoky con cui fanno belle passeggiate sulla sabbia.

Condividiamo questa bellissima favola della bambina e l’asino perché gli animali fanno veramente i miracoli per noi, ma sono pochi ad esserne veramente coscienti.

Articoli correlati