“Ero seduta e la mia Sierra si è avvicinata a me, ha cominciato ad annusarmi la pancia con tenacia e poi è fuggita terrorizzata. Ero confusa dal suo atteggiamento ma poi me lo ha fatto di nuovo e alla terza volta ho deciso di prendere appuntamento con il dottore

“Ero seduta e la mia Sierra si è avvicinata a me, ha cominciato ad annusarmi la pancia con tenacia e poi è fuggita terrorizzata. Ero confusa dal suo atteggiamento ma poi me lo ha fatto di nuovo e alla terza volta ho deciso di andare dal dottore

Stephanie Herfel è una donna del Wisconsin, Stati Uniti, protagonista con il suo cane di una storia che ha impressionato milioni di persone. Sierra è il nome del husky siberiano che ha come animale domestico. Nel 2011, il figlio di Stephanie che fa parte dell’Aeronautica gli ha dato il cane prima di andare all’estero.

Stephanie, 52 anni, soffriva di un forte dolore nella zona addominale, dopo essere andata dal medico le fu diagnosticata una cistite. L’hanno mandata a casa con antidolorifici per il dolore. Il suo cagnolino le annusò l’addome e fuggì terrorizzato nascondendosi nell’armadio.

” Ha messo il naso e ha annusato la mia pancia così forte che ho pensato che si fosse rovesciato qualcosa sui miei vestiti e l’odore attirava la sua attenzione. Lo ha fatto una seconda volta, poi una terza. L’ultima volta, Sierra è andato a nascondersi , “, ha detto Stephanie.

“Vederla così spaventata era raccapricciante. Così ho chiesto un appuntamento con un ginecologo e in poche settimane attraverso un esame del sangue e un’ecografia è stata diagnosticata la terribile malattia. Sono finita in riunione in una sala con un gruppo di oncologi che mi ha informato che avevo il cancro in fase 3C “, ha continuato.

Questo è il modo in cui a Stephanie è stato diagnosticato un cancro l’11 novembre 2013. Poco dopo ha subito un intervento di isterectomia totale, e rimosso la milza. Ha continuato con sedute di chemioterapia fino ad aprile 2014.

Quando ha finito il trattamento di chemioterapia si è goduta un viaggio a Disneyland, i due anni successivi ha sofferto ricadute, purtroppo il cancro era tornato a colpire il fegato e la zona pelvica. In entrambe le occasioni, il suo cane ha rilevato con il naso la presenza del cancro come aveva fatto la prima volta.

David Kushner, il suo oncologo curante, ha detto che la capacità del cane di rilevare il tumore con il suo naso non era un caso, conosceva casi noti di altri cani di varie razze con questa abilità straordinaria. L’olfatto dei cani per rilevare le cellule tumorali è stato accurato nel 98% dei casi, facilitando la diagnosi di vari tipi di cancro.

“Devo la mia vita a quel cane. Lei è stata davvero un regalo per me. Non ha mai sbagliato, ” ha detto Stephanie.

Il cane ha anche reagito allo stesso modo in presenza di un amica di Stephanie che ha anche lei avuto il cancro alle ovaie. Attualmente Stephanie è libera da questa malattia. È straordinario come Sierra ha salvato la vita della sua amata umana, è importante prestare attenzione al comportamento dei nostri animali domestici e comprendere il messaggio che stanno tentando di comunicare quando qualcosa li preoccupa, mai sottovalutare la loro intelligenza. Condividilo!