Direttore Della Scuola Non Tollerava Più La Presenza Della Cagnolina Randagia E Ordina A Due Bidelli Di Sotterrarla, Ma Grazie A Lei Qualcosa Cambia

Vi è un serio problema di controllo della popolazione degli animali randagi in tutto il pianeta. Ma la cosa peggiore è la crudeltà che molti di questi cani ricevuti dagli esseri umani che li trovano.

Uno di questi casi inconcepibili, dolorosi e disumani, è successo a Lily, un cane di Città del Capo Sud Africa, che ha vissuto per le strade e provvedeva a se stessa da sola..

IFAW

Era facile vederla per le vie e i cortili delle scuole, in un sobborgo di Città del Capo chiamato Makhaphela, cercando nella spazzatura e ad ogni angolo qualcosa per evitare di morire di fame.

IFAW

Lei è un cane docile e si prende cura di se stessa da sola, ma alcuni abitanti del luogo, senza cuore, hanno ritenuto che fosse un fastidio poiché spesso rovistava tra i bidoni.

facebook

Una di quelle persone spiccava in particolare per il suo odio, il suo nome è Manono Makhaphela, direttore della scuola secondaria Luhlaza Khayelitsha, che è andato ben al di là del semplice disprezzo. Decise che Lily era un “fastidio” e non era più disposto a tollerare la sua presenza. Così ordinò ai due bidelli che la cagnolina randagia venisse seppellita viva.

facebook

Fortunatamente per Lily, un impiegato nella cucina della scuola, vide l’intera manovra e subito chiamò “International Fund for Animal Welfare”( IFAW ). Quando sono arrivati, hanno trovato Lily che era stata sepolta in una fossa di quasi due metri di profondità.

IFAW

Il cane era rimasto sotto terra per poco più di 20 minuti. Come ha fatto a sopravvivere non lo ha capito nessuno.

facebook

I suoi soccorritori, l’hanno battezzata con il nome Lily, che è sinonimo di guerriero.

facebook

Lily non ebbe conseguenze fisiche gravi , ma la sua storia ha scosso l’intero paese, rivelando l’enorme necessità di ulteriori programmi di protezione per gli animali in Sud Africa.

IFAW

facebook

Il cane ha ricevuto un grande sostegno. IFAW ha chiesto alle persone di inviare messaggi su pezzi di stoffa per confezionarle una calda coperta per l’inverno, e sono arrivati da tutto il mondo.

IFAW

Hanno ricevuto molto più di quanto previsto. ” E ‘ stato davvero travolgente che le persone abbiano condiviso parole d’amore e di sostegno. In fine abbiamo ricevuto più di 3000 campioni scritti “ha dichiarato Ronelle Petersen, rappresentante di IFAW Sud Africa.

IFAW

Poco dopo che la sua storia la facesse diventare famosa, Lily è stata adottata da un giornalista che si occupa dei diritti degli animali.

IFAW

Oggi, Lily vive e gode di una vita felice e piena d’amore.

IFAW

I suoi aggressori non se la sono cavata bene, anche se non così male come molti avrebbero voluto. Sono stati multati con sanzioni dure e fu ordinato loro di avviare un programma di formazione con gli animali presso la scuola in cui Lily è stata sepolta viva, per educare le future generazioni.

IFAW

Molti gatti e cani vagano per la città, a stento riescono a sopravvivere, e l’ultima cosa di cui hanno bisogno è gente che li tratti male, o peggio che provano a mettere fine alle loro vite.

IFAW

Speriamo che questa storia ispiri coloro che vogliono avere un animale domestico in casa e decidere di prenderne uno tra i tanti milioni che non hanno casa su questo pianeta invece di acquistare.