Colpiscono un cane davanti ai suoi occhi. La reazione di Facchinetti colpisce tutti.

“Ieri alle 15 passavo per Cabiate e mentre ero fermo al semaforo mi sono accorto che un signore sul marciapiede stava picchiando il suo cane. Sarà stato il caldo ma non c’ho visto più, e col mio fare bergamasco ho fatto a lui quello che lui aveva fatto al cane! Prenderò una denuncia ma non me ne frega niente… Lo rifarei altre mille volte”

Queste sono le parole che Francesco Facchinetti ha scritto sulla sua pagina facebook, confessando il suo atto. Il cantante e conduttore ha ammesso di aver visto un uomo che colpiva il suo cane e Francesco non ci ha visto più è sceso dalla macchina e ha riservato lo stesso trattamento allo sconsiderato proprietario del cane, aggiungendo che oltretutto gli è stata fatta una denuncia per questo episodio, ma che lo rifarebbe ancora se fosse necessario. facchinetti cane

Questa confessione ha suscitato molti commenti di animalisti e non, molti dei quali erano a favore dell’atto compiuto da Francesco, ma molti altri ritenevano che il gesto fosse stato un atto di violenza inutile. Un Commento dice: “Invece di colpire il proprietario del cane Francesco avrebbe lui stesso dovuto denunciarlo cosi gli sarebbe stato tolto l’animale, mentre adesso l’unica cosa che ha risolto è che il cane resta col proprietario il quale potrà continuare a maltrattarlo”. Parole che non fanno una piega, ma che ai giorni d’oggi, dove tutti sono pieni di rabbia, hanno poco valore specie considerando che il sistema italiano sull’applicazione della legge su reati contro gli animali fa ancora pena, e ancora chi maltratta i nostri amici a 4 zampe resta impunito, o appena multato.

La rabbia di Facchinetti nei confronti del maltrattamento da lui visto è probabilmente dovuta ad un piccolo cucciolo di husky che è entrato nella sua vita di recente, ha due mesi e si chiama Floyd. Voi pensate che abbia fatto bene a reagire cosi?