Il povero Cocker Spaniel abbandonato era irriconoscibile sotto i suoi quasi 3 kg di pelo

Sebbene molti cani che vivono per le strade si arrangiano per continuare a vivere, alcuni semplicemente hanno bisogno di più cure di qualsiasi altro e l’abbandono è inumano. Soprattutto se si tratta di un cane a pelo lungo. La sua pelliccia era cresciuta in modo tale da sembrare una strana creatura.    Abbandonato al suo destino, sembrava una creatura irriconoscibile, non riusciva nemmeno a camminare…ma guardate cosa ora com’è diventato questo povero cucciolo.

La storia di questo cane è iniziata quando gli agenti di polizia a San Antonio, in Texas, hanno ricevuto un avviso su un animale che stava cercando di attraversare la strada senza molto successo. All’arrivo sulla scena gli uomini furono scioccati da quello che trovarono. Le sue gambette non avevano forma a causa del groviglio di peli che si era sviluppato su di loro.

Era un cane, ma aveva enormi pezzetti di peli terribilmente aggrovigliati, in modo tale che nessuno riusciva a capire il sesso del povero cane quando fu trovato. Allarmati, gli ufficiali si affrettarono a portarlo al San Antonio Animal Care Services , dove fu assistito da una squadra di veterinari.

Sotto quella pelliccia ingarbugliata c’era questo cane.

Quindi la squadra medica si è messa al lavoro. Cynthia Martinez, responsabile delle operazioni dell’ospedale, disse che per rimuovere in sicurezza i grovigli di peli dovevano sedare l’animale. Quando la squadra ha terminato il lavoro, ha rimosso 2,7 kg di pelliccia, il lavoro è stato fatto rapidamente e ora avrà una serena ripresa.

Dopo avergli tolto i peli hanno visto che era un Cocker spaniel maschio, di circa 8 anni. La storia del cane è stata pubblicata sui social network dell’ospedale e rapidamente ha attirato l’attenzione di un gruppo di soccorso locale che è andato subito a offrirsi per aiutare. Rebecca Payne, una donna che lavora per il gruppo Cocker Spaniel Rescue di Austin e San Antonio, era incaricata di prendere il cane in ospedale, dice che è stato uno dei peggiori casi che hanno visto, ma vogliono dargli la vita felice che il piccolo merita.

Articoli correlati