Ecco una bellissima notizia per iniziare il 2017, la Cina sta cominciando ad agire a favore degli animali. Raggiunto il primo traguardo per salvaguardare gli elefanti.

La Cina ha vietato il commercio di avorio nel paese dalla fine del 2017. Il Consiglio di Stato ha annunciato la buona notizia lo scorso Venerdì, e gli animalisti dicono che questa decisione aiuterà a proteggere gli elefanti dai bracconieri. Questa iniziativa è importante per la popolazione di elefanti di tutto il mondo.

Ambientalisti stimano che tra 20.000 e 30.000 elefanti vengono uccisi dai bracconieri ogni anno per soddisfare la domanda di avorio in Asia, soprattutto in Cina.

Un sondaggio sugli elefanti africani, pubblicato nel mese di settembre, ha mostrato che la popolazione di quest animali della savana era stato ridotto del 30% negli ultimi sette anni, soprattutto a causa del bracconaggio. L’indagine mette il numero di elefanti selvatici del continente sotto i 400.000 esemplari.

Entro il prossimo mese di marzo, le autorità smantelleranno circa 34 aziende che si occupano di questo prodotto e 143 punti vendita autorizzati, operanti nel Paese. Per il 31 dicembre, 2017, ogni attività commerciale legata all’avorio sarà vietata.

Resti di elefante africano
ossa di elefanti africani vittime del bracconaggio per l’avorio. Kenya, Tsavo National Park

Un funzionario dell’ Amministrazione Forestale di Stato ha detto in un comunicato stampa che “decine” di queste organizzazioni saranno chiuse entro l’1 aprile 2017. 

Il Ministero della Cultura della Cina aiuterà i commercianti di avorio dipendenti, nella ricerca di nuove occupazioni che utilizzano le loro abilità di intaglio, probabilmente nel restauro e nella manutenzione di reperti antichi.

elefante
elefante

Sze Ping, direttore esecutivo dell’ufficio di WWF  (World Wide Fund for Nature) in Cina, ha detto che:

“Il WWF applaude la decisione della Cina di vietare il commercio di avorio interno in così breve tempo, sottolineando la determinazione e la leadership del governo nel ridurre la domanda di avorio e il loro contributo per salvare gli elefanti africani”.

scultura in avorio
scultura in avorio

“Il più grande mercato d’avorio del mondo ha chiuso, scoraggiando così la gente in Cina e in altri paesi a comprare questo materiale, rendendo più difficile per i trafficanti la vendita delle loro riserve di avorio illegale”

avorio

Tutte le attività che includono l’avorio saranno chiuse entro il 31 dicembre 2017.

Gli ambientalisti avvertono che ci sarà bisogno di sviluppare piani di monitoraggio per garantire che tali divieti vengano rispettati.

elefante africano
elefante africano

Zhou Fei , una Ong che monitora il commercio mondiale di animali selvatici e piante, spiega:

“La chiusura dei mercati legati all’avorio, è un passo molto importante, ma il commercio illegale continuerà a prosperare a meno che i paesi mettano in atto, con vigore, i loro piani d’azione”