Arriva in Giappone, il traduttore elettronico per comunicare con i gatti.

I gatti sono sempre stati considerati molto enigmatici e difficili da capire rispetto ad altri animali. Questo perché i felini si esprimono in maniera molto diversa rispetto ai cani. Loro utilizzano posture, miagolii ed espressioni difficili da interpretare per noi “gente comune”.

Come sarebbe secondo voi se noi riuscissimo, non solo a capirli ma anche ad emanare suoni che riescano a comunicare qualcosa al nostro micio? Recentemente si è scoperto che in realtà anche i gatti cercano l’approvazione e l’affetto attraverso lo sguardo del proprio umano. Ebbene si , anche i gatto amano i loro padroni, una cosa che però, per ovvie ragioni, non stupisce chi possiede un gatto.

In Giappone è stato inventato un macchinario elettronico, che permetterebbe di comunicare con il proprio gatto. Per il momento è in vendita solo in Giappone, ma lo si può trovare online a 198 dollari.

Questo macchinario, permetterebbe di  interpretare 6 umori attraverso l’espressione del volto del nostro micio, 21 emozioni attraverso gesti e comportamenti del felino. ma non serve solo a capire cosa ci comunica il nostro amico peloso, bensì ci permette di comunicare con lui, rendendoci capibili. Il macchinario infatti contiene 200 tipi di miagolii corrispondenti a parole e capibili dai felini…almeno così dice chi lo ha creato.

Un macchinario che sicuramente incuriosisce, ma diciamoci la verità per comunicare con il nostro amico a 4 zampe, non servono macchinari. Basta tempo, amore e attenzioni. Siamo più che sicuri che non c’è niente di meglio di una bella convivenza per capirsi reciprocamente. Infatti dubito che chi possiede un animale e lo rispetta come membro della famiglia, non capisca ogni espressione e ogni comportamento del proprio pelosetto. E sicuramente anche i nostri animali, essendo molto più intuitivi dell’essere umano, non hanno bisogno di traduttori per comprenderci.

Ma chissà, se la scienza e le ricerche continuano di questo passo, magari in un futuro, potremo fare vere e proprie conversazioni con i nostri amati amici a 4 zampe.