Abbandonata nel freddo glaciale, rifiutava di lasciare quel posto nella speranza di rivedere la sua famiglia. Janine e i volontari provarono più volte a prenderla, ma impaurita scomparve nel gelido bosco…Dopo giorni di inconcludenti ricerche, squillò il telefono

I cani sono esseri affascinanti, teneri e amichevoli che sono sempre disposti a dare incondizionatamente il loro amore alla loro famiglia umana. Tuttavia, in molte occasioni sono abbandonati al loro destino e semplicemente non riescono a capire che le persone che amano di più hanno deciso di dimenticarli, quindi si rifiutano di accettarlo e aspettano pazientemente il loro ritorno a prescindere dal tempo inclemente.

Sfortunatamente, questo è quello che è successo di recente a Mechanicsburg, in Pennsylvania, quando un simpatico cucciolo di collie è stato lasciato nel mezzo di un parco, sotto una temperatura gelida. I vicini della zona si resero presto conto della sua presenza e volevano aiutarlo, ma lui non permise a nessuno di avvicinarsi, non capiva cosa stava succedendo ed era  molto spaventato. Pertanto, i vicini hanno deciso di contattare Janine Guido, fondatrice del centro di salvataggio Speranza Animal Rescue per poter aiutare il collie. “Era nello stesso posto, come se si aspettasse che la sua famiglia tornasse. Ma non l’hanno mai fatto “, ha detto Guido. Tutti hanno lavorato insieme per salvare il cane, ma lei non voleva lasciare quel posto, l’ultimo dove aveva visto le persone che più amava al mondo. Guido chiamò il cane Carla e riuscì ad avvicinarsi in due occasioni per darle da mangiare, ma quando cercava di prenderla, lei correva nell’immensa foresta. I vicini hanno diffuso la storia di Carla attraverso Facebook per cercare di individuare i proprietari.

“Ti sei mai chiesto cosa fa un cane abbandonato dai suoi proprietari? … Si siede e guarda, aspettando il ritorno della sua famiglia ” si poteva leggere sulla pagina Facebook del rifugio.

Passarono due giorni di intense ricerche e non v’era traccia di Carla. Tutto sembrava indicare che si stava nascondendo dalle persone. Quando tutto sembrava perduto e si sospettava che gli fosse successo qualcosa di terribile, Guido ricevette una telefonata con la quale riacquistò la speranza, il cane stava dormendo sul retro di un portico.

“Il parco è una zona molto grande. E lei era spaventata da tutte le persone che la stavano cercando. Alla fine, grazie al fatto che molte persone la cercavano, sono riusciti a trovarla”, ha detto Guido.

La donna andò a cercarla immediatamente, ma avvicinarsi a lei era ancora una missione impossibile. Sembrava che non ci fosse modo di prenderla. “L’ho quasi presa ma si è spaventata di nuovo”, ha detto la donna

La situazione diventava sempre più tesa, Carla era di nuovo persa. Tuttavia, la storia stava per prendere una svolta inaspettata. Guido ricevette una nuova telefonata che lo informava che avevano visto il cane, la donna andò nel posto e altre due donne la aiutarono a catturare Carla in modo che potesse infilare il guinzaglio e metterla nella sua auto.

“Ce l’abbiamo fatta! Sono molto emozionata La tua nuova vita sta per iniziare. Ora sei al sicuro e ti amiamo, ” disse Janine Guido. La cagnolina ha subito una meticolosa visita veterinaria in cui è stato determinato ad avere 10 anni e, nonostante la sua triste storia, è in perfetta salute e sarà messo in adozione .

I nostri migliori auguri sono con la bellissima Carla. Lei merita una casa amorevole che le faccia dimenticare tutto il dolore che ha provato. Senza dubbio, la sua nuova famiglia sarà molto fortunata ad averla.