La salvarono quando era appena nata e poi la restituirono al suo habitat. Anni dopo ritorna dai suoi salvatori per chiedere aiuto, quando capiscono, si commuovono fino alle lacrime

Simone Serfontein non poteva immaginare che una fredda mattina di ottobre del 2016 avrebbe segnato la sua vita, dopo che uno scoiattolo neonato cadesse dal suo nido che era su un albero. Dingetjie, come in seguito chiamò lo scoiattolino, cadde nel cortile di una casa di amici in Sudafrica, dove si trovava Simone.

“Quando la sollevammo, la sua temperatura corporea era molto fredda e lei era ovviamente molto spaventata. I suoi occhi erano ancora chiusi … la tenevamo al caldo e alla fine smise di piangere”

Serfontein e il suo fidanzato Christof dovettero imparare molto in poco tempo. “In realtà, non sapevo nulla di come allevare un cucciolo di scoiattolo e ho dovuto fare molte ricerche. Mi alzavo diverse volte la notte per nutrirla. Non sapevo che allevare uno scoiattolo potesse essere così difficile.”

Si erano affezionati alla piccola, ma sapevano che arrivato il momento avrebbero dovuto liberarla in natura.

Dopo diversi mesi di insonnia e cura, portandola al lavoro infilata nella sua sciarpa e persino a dormire con lei nel suo letto, Serfontein decise che era ora di reintrodurla in natura.

lo scoiattolo non ha mai rotto il legame con loro e tornava molto spesso, Simone ha scelto di lasciare una finestra sempre aperta in modo che potesse entrare quando voleva.

Anche se Dingetjie sa come fare i suoi nidi sugli alberi, Serfontein si sveglia spesso a la trova raggomitolata accanto a lui sul letto, all’improvviso, qualcosa nel suo corpo iniziò ad attirare la sua attenzione.

Sebbene Dingetije per loro era ancora un cucciolo, era pronta a diventare madre!

Fece un nido in un cassetto usando la carta igienica. Una notte, la coppia si rese conto che qualcosa di molto triste era successo …”Abbiamo dovuto aiutarla durante il parto, dal momento che si era addormentata e non aveva l’energia per completare il processo. Ma sfortunatamente, il cucciolo nacque morto” ricorda Simone. Tuttavia, un anno dopo, Dingetjie che continuò a visitarli, rimase incinta di nuovo. Questa volta, Dingetjie è diventata madre di un cucciolo sano e ha lasciato che Serfontein fosse al suo fianco sempre.

“Ha così tanta fiducia in noi che ci permette di guardare, accarezzare e tenere il suo cucciolo. Non avremmo mai pensato che sarebbe rimasta con noi. Ma ha scelto di farlo. ” Guardare Dingetjie imparare a essere una madre con il suo neonato è qualcosa che a Simone ha fatto commuovere fino alle lacrime. Certo, non avrebbe mai immaginato che questa madre gli avrebbe dato così tante gioie. Anche se la mamma scoiattolo trascorre la maggior parte dei suoi giorni in natura, sa che i suoi genitori adottivi saranno sempre lì per lei e il suo bambino.