Gli muore il compagno e lei è tristissima, ma riesce a dare alla luce 3 stupendi cuccioli, conosciamo il Felis Margarita, solo 116 esemplari in tutto il mondo, ecco la loro storia.

Circa un anno fa Rotem, un bellissimo esemplare femmina di gatto delle sabbie (Felis Margarita) che vive in cattività al Ramat Gan Safari Park , un centro zoologico in Israele, ha perso il suo compagno di vita, rimanendo l’unico esemplare all’interno dello zoo. 

Per chi di voi che non conosce questo meraviglioso animale, si tratta di una specie molto rara, sulla terra ce ne sono solo 116 esemplari, la maggior parte vive in cattività. L’uomo cerca di aiutarli a sopravvivere e a salvaguardare l’estinzione della specie. Anche se purtroppo Rotem si è trovata a dover piangere il suo amato compagno con cui condivideva la sua vita.

Lo scorso autunno, con la speranza di far riprodurre la gatta, il personale dello zoo ha inserito un’altro maschio della sua specie all’interno del suo ambiente. Il suo nome è Kalahari e fino a quel momento aveva vissuto in cattività in uno zoo svedese.

Ma tra Kalahari e Rotem non è stato amore a prima vista, anzi in due animali si sono evitati fin dall’inizio. Ma c’era un motivo ben preciso di cui il personale non era a conoscenza. La gatta era incinta del suo amato compagno morto e poco dopo diede alla luce tre splendidi gattini.

Facebook / Safari.Israel

Facebook / Safari.Israel

Questo zoo è famoso per le continue notizie che si possono leggere sui quotidiani, fortunatamente questa è una delle poche a lieto fine. Qualche mese prima tre rinoceronti sono fuggiti dal parco attraversando con velocità una delle porte che li teneva rinchiusi mentre a Febbraio, la giraffa Jengo è morta dopo un complicato intervento chirurgico. Delle storie che hanno lasciato molto parlare. Ma questa volta siamo contenti di essere venuti a conoscenza di questa e del suo meraviglioso finale. Anche se Rotem ha perso il suo compagno di vita, lui le ha lasciato tre splendidi ricordini che l’aiuteranno a superare il dolore della perdita e manterranno vivo il suo ricordo.

Facebook / Safari.Israel

Condividete questa storia con i vostri amici. FONTE