Cucciolo di Labrador finisce in mare, avvistato da sei velisti: “Era visibilmente stremato, le gambe quasi paralizzate dal freddo. Tremava e piangeva. Avrà nuotato per ore”

Questa storia è accaduta circa un anno fa a Napoli e ci racconta di un cucciolo di Labrador dal pelo color crema di appena due-tre mesi, caduto in acqua da un aliscafo diretto a Ischia. A divulgare il video sono stati sei velisti del Circolo Savoia usciti in mare per una regata, protagonisti stessi della vicenda. Ad avvistarlo è stato il Consigliere della Vela Massimiliano Cappa, che ha subito allertato il resto della squadra sollecitandoli nel salvataggio.

“Ci siamo avvicinati, eravamo a vela e la manovra non è stata semplice”, racconta Cappa. “Ma il cane si è fatto avvicinare e raccogliere. Era visibilmente stremato, le gambe quasi paralizzate dal freddo. Tremava e piangeva. Avrà nuotato per ore. È un esemplare forse di Labrador di due o tre mesi, senza collare. L’equipaggio ha subito contattato il Circolo per l’invio del gommone di soccorso. Una volta a terra, il cane è stato asciugato e scaldato con il phon e rifocillato. I ragazzi del Circolo lo hanno battezzato Mosè. Il consigliere Lino Grosso ha esposto denuncia alla Capitaneria di Porto. Mentre stavamo già cercando una famiglia adottiva, ci è giunta comunicazione che da Ischia una famiglia aveva denunciato lo smarrimento del proprio cucciolo che sarebbe caduto questa mattina presto dall’aliscafo in corsa tra Napoli e Ischia. Il cucciolo adesso è con la sua famiglia e siamo felici che tutto sia finito bene e che eravamo lì in quel preciso momento, siamo felici di avergli salvato la vita”, le parole di Cappa.

Vogliamo ringraziare questi ragazzi per il loro eroico gesto, nel video prevale il loro entusiasmo e la loro grande determinazione nel salvare il povero cane spaventato, il cui destino era ormai segnato, ma questi angeli hanno riscritto il finale di una brutta storia trasformandolo in un lieto fine.

Guardate il video del salvataggio e il modo in cui lo confortano e lo fanno sentire al sicuro una volta portato sullo scafo:

Condividete questi eroi con tutti i vostri amici, sono queste le storie che meritano di essere conosciute.

 

Lascia un commento